Consiglio Direttivo

Roberto Pujia, Presidente
Piero Rattalino, Vicepresidente
Valerio Vicari, Direttore Artistico
Roberto Andò, Consigliere
Renato Bossa, Consigliere

Il Consiglio Direttivo si compone di un minimo di 3 fino ad un massimo di 11 membri, eletti dall’assemblea dei soci tra i soci. Dura in carica cinque anni ed i suoi componenti sono rieleggibili, qualora un membro si aggiunga al Consiglio già formato, questi
decadrà insieme agli altri membri già insediati; elabora i programmi dell’attività sociale previsti dallo statuto; attua le deliberazioni dell’Assemblea; elegge il Presidente, il Vice-Presidente, il Tesoriere ed attribuisce altri incarichi che si rendano necessari per lo svolgimento delle attività sociali; si riunisce, su convocazione del Presidente o su richiesta di almeno un terzo dei suoi componenti, almeno una volta ogni sei mesi e comunque ogni qualvolta il Presidente lo ritenga necessario; le riunioni del Consiglio sono valide se vi partecipano almeno la metà più uno dei suoi membri; delibera a semplice maggioranza; in caso di parità prevale il voto del Presidente; decide autonomamente in ordine ai provvedimenti straordinari da sottoporre poi alla approvazione della prima assemblea successiva; amministra i beni dell’Associazione e delibera le spese di ordinaria amministrazione nella misura che verrà fissata dal Regolamento; redige ogni anno una relazione sull’attività dell’Associazione e sulle iniziative da attivare l’anno successivo e stabilisce la quota sociale; delibera in merito all’ingresso o all’uscita dei soci, formula il Regolamento interno da sottoporre all’approvazione dell’Assemblea; si avvale, qualora lo ritenga opportuno, della collaborazione di esperti, anche non soci dell’associazione. Qualora venisse meno la maggioranza dei Consiglieri, per dimissioni, decadenza o morte degli stessi, quelli rimasti in carica devono convocare l’Assemblea dei soci affinché provveda ad indire nuove elezioni. Nel caso di dimissioni dell’intero Consiglio Direttivo l’assemblea dovrà essere convocata d’urgenza dal Presidente, che può compiere, nel frattempo, gli atti di ordinaria o straordinaria amministrazione.

 

Consiglio Artistico

Valerio Vicari, Presidente
David Simonacci, Consigliere
Lorenzo Rundo, Consigliere
Marco Simonacci, Consigliere
Massimo Ceccarelli, Consigliere

Il Consiglio Artistico di Roma Tre Orchestra è un organo consultivo che coadiuva il Direttore Artistico nella programmazione degli eventi musicali ed orchestrali in particolare. I membri del Consiglio non riceveranno alcuna forma di emolumento per la partecipazione alle riunioni dell’organo. In sede di commissione di valutazione relativamente alla scuola di formazione orchestrale, il Consiglio potrà essere integrato dalla presenza di altri membri, tenuto conto della diversità degli strumenti oggetto di valutazione. 

 


Roma Tre Orchestra ringrazia per il generoso contributo dato per l'annualità 2020:

Soci sostenitori:

Ludovica Clavarino
Paolo Mele
Joomla SEF URLs by Artio
Associazione Roma Tre Orchestra - Via Ostiense 234, 00144 Roma Partita Iva 09222391006 Codice fiscale 97367000581
COOKIE POLICY - DISCLAIMER - Hosting & Graphics by Bsnewline & Pieffe
Privacy Policy

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più clicca su “Più informazioni”